admin | diminuisci carattere ingrandisci carattere
Associazione Nazionale fra Pensionati ed Esodati della Banca Commerciale Italiana - ANPECOMIT
COMUNICATO N. 11 DEL 31.5.2014
pubblicato il 05/06/2014

Comunicato n. 11 del 31-5-2014
 
-      Fondo sanitario Intesa  - Elezioni degli organi sociali
-      - Fondo Pensioni Comit – Aggiornamenti
-      Verbale Assemblea Anpecomit  -  Parma 10-5-2014
 
Carissime soci e soci,
 
facciamo seguito al nostro ultimo messaggio elettorale relativo al rinnovo degli Organi Sociali del Fondo Sanitario Integrativo IntesaSanPaolo (FSI) per invitarVi ancora una volta a dare e far dare le preferenze ai nostri candidati, gentilmente ospitati nella lista Sinfub (lista n. 2) e che Vi ricordiamo:
-      per il Consiglio di Amministrazione,  Patrizio Terribili di Roma  e Bruno Lanzi di Parma,
-      per l’Assemblea dei Delegati, Alberto Mazzola di Parma  e Mario Perego di Milano
-       
Sono nostri soci, i primi tre colleghi ex Comit in grado, ove eletti, di svolgere con lealtà capacità e correttezza il ruolo, il quarto Perego è un collega pensionato ex Cariplo di nota competenza e valore.
Il voto elettronico è possibile sino al 4 giugno prossimo (quello cartaceo fino al 14 giugno) ed a tal fine richiamiamo la Vostra attenzione sulla e-mail appena ricevuta dal Fondo Sanitario (e che ognuno di Voi dovrebbe aver ricevuto), con l’allegato che permette un facile procedura di voto:
 
Da: FONDO SANITARIO INTEGRATIVO [mailto:noreply-fondosanitariointesasanpaolo@previmedical.it]
Inviato: venerdì 30 maggio 2014 09:04
A: antonio.masia@tiscali.it
Oggetto: FSI – ULTIMI GIORNI PER IL VOTO ELETTRONICO
QUESTA E-MAIL E' GENERATA AUTOMATICAMENTE; DEVE ESSERE IGNORATA DA CHI HA GIA' EFFETTUATO LA VOTAZIONE.
Gentile Iscritta / Egregio Iscritto, con questa e-mail viene effettuato il re-inoltro della password di conferma voto a beneficio degli iscritti che l'abbiano involontariamente cancellata; il sistema non consente l'accesso alla procedura a coloro che hanno già effettuato la votazione.  Il seggio elettronico per l'elezione dei rappresentanti in seno all'Assemblea dei Delegati, al Consiglio di Amministrazione e al Collegio dei Sindaci del Fondo Sanitario, sarà operativo sino a tutto mercoledì 4 giugno.
Alla procedura di voto elettronico si accede dalla cosiddetta "area iscritto" del sito internet del Fondo. In allegato si fornisce la guida per facilitare l'utilizzo della procedura; la guida è consultabile anche on line all'interno della procedura stessa. In calce alla presente comunicazione è riportata la password dispositiva che dovrà utilizzare per confermare il voto. Lo spoglio sarà effettuato a partire dal giorno 16 giugno al termine delle operazioni di voto con modalità cartacea. Le liste dei candidati, il Regolamento elettorale e le circolari sono reperibili nella sezione "Elezioni 2014" del sito internet del Fondo.
LA COMMISSIONE ELETTORALE

PASSWORD:
Questa e-mail è generata automaticamente. Non rispondere ma utilizzare i contatti indicati.

Per quanto riguarda il Fondo Pensioni Comit, non abbiamo notizie di aggiornamento particolarmente significative, al di là di quanto dibattuto a Parma come da  apposito verbale  (quest’ultimo lo trovate nella zona riservata del  nostro sito www.noicomit.it ).
 
Sono appena iniziate le udienze del 20 maggio e del 27 maggio presso la Giudice fallimentare Drssa Mammone, per l’esame dei ricorsi contro la Stato Passivo come voluto e depositato dai Liquidatori.
Trattasi di ricorsi in capo a colleghi non coordinati dall’Anpecomit e patrocinati da altri legali.
I nostri  ricorsi avranno inizio a partire dal 30/9 e fino a fine anno, come detto in precedenti comunicati.
Ci risulta che le udienze sinora intervenute sono state rispettivamente rinviate al 27 gennaio 2015 e al 10 febbraio 20015 dando tempo ai legali dei ricorrenti di depositare eventualmente contro memoria, alla corposissima memoria dei legali del Fondo, entro il mese di dicembre.
La materia è troppo complessa e poco da fallimentare (aggiungiamo NOI) e l’esame preliminare prima di arrivare a sentenza è indubbiamente lungo.
Non rimane che aspettare, su questo versante.
 
Nel frattempo continua e non verrà  mai meno la nostra reazione su ogni piano legale possibile.
 
Noi riteniamo che chi dovrebbe decidere questa partita sia il Giudice del Lavoro pronunciandosi sul merito dell’art 27 così come chiedono, con il nostro appoggio ad adjuvandum,  correttamente e finalmente 5 Sindacati, FibaCisl, Sinfub, Ugl, Dircredit e UNISIN Falcri/Silcea, tranne inopinatamente e inspiegabilmente – perché posizione non favorevole agli interessi dei loro stessi assistiti  tuttora in servizio o comunque in servizio al 1.1.2005  -  FABI, FisacCGIL e Uilca).
 
Continueremo fino in fondo a contrastare la volontà dei Liquidatori contraria al dovuto risarcimento (ARTICOLO 27) a tutti i colleghi che a fine 99 hanno pagato un salatissimo prezzo al risanamento del Fondo (la categoria dei pensionati 98/99  addirittura con decorrenza arretrata al 31.12.1997), con la garanzia, che si vorrebbe far venire meno attraverso cavilli giuridici e capziosi ragionamenti, ad essere risarciti in caso di plusvalenze da vendite immobiliari.
PLUSVALENZE che ci sono state in abbondanza, (oltre 550 MILIONI di € solo in occasione della vendita all’asta), perché gli immobili valevano molto, molto di più di quanto indicato in bilancio.
 
Ad alcuni pensionati  della categoria ante 98, (gli unici beneficiari al 100%, secondo i Liquidatori, delle plusvalenze, tranne  però quelli di reversibilità anche loro penalizzati), che ci accusano addirittura di “egoismo” e di impedire una celere liquidazione delle risorse ed a coloro che con i loro atteggiamenti non hanno e non contrastano le ingiuste tesi del Fondo, diciamo solo una cosa con serenità e senza alcun rancore: un bell’esame di coscienza e di riflessione non guasterebbe per capire finalmente da che parte sta l’egoismo e/o l’indifferenza rispetto all’eventuale avverarsi di una ingiustizia enorme come un grattacielo.
 
Sul fronte del tema diritti quesiti per i 143 nostri soci  98/99 ricorrenti in Cassazione, siamo ancora in attesa della sentenza relativa all’udienza del 8-4-2014.
 
Un caro saluto a tutti
 
Antonio Maria Masia
Presidente Anpecomit
Roma 31-5-2014
 
Allegato: guida on line per le elezioni